Allopneus.com migliora le prestazioni del suo magazzino logistico grazie a Reflex WMS, connesso a un WCS

Per ottimizzare il ricevimento e lo stoccaggio di 25.000 referenze, automatizzare la preparazione degli ordini e le spedizioni di 5.000-10.000 colli voluminosi al giorno, all’interno del suo nuovo magazzino di 84.000 m2, il leader francese della vendita di pneumatici si è dotato di Reflex WMS. Connesso a un WCS e all’ERP messo a punto in azienda, il software di gestione di magazzino ha permesso di aumentare l’efficacia logistica su un mercato sempre più complesso.

Settore di attività: e-commerce

Stabilimenti: 1 magazzino di 84.000 m2, dotato di un WCS

Soluzione: Reflex WMS Web

“Oltre al gran numero di referenze da gestire, una delle particolarità del mercato degli pneumatici è che si ricevono prodotti voluminosi sfusi provenienti da 40 fabbricanti e che la loro spedizione, nella maggior parte dei casi, si effettua con colli da due pezzi ciascuno. Reflex WMS è sufficientemente flessibile per adattarsi alle specificità del nostro mercato, con una semplice impostazione”.

Maxime Banjac

Direttore di progetto Supply Chain e Servizio Clientela presso Allopneus

Contesto e obiettivi

Società totalmente francese creata nel 2004, sul suo sito e-commerce Allopneus.com propone oltre 25.000 referenze di pneumatici e cerchi a prezzi molto competitivi. Parallelamente, Allopneus offre soluzioni di montaggio attraverso i suoi 6.000 centri autorizzati e il suo servizio esclusivo di montaggio a domicilio. Nel 2017, il sito ha commercializzato 3,5 milioni di pneumatici, senza distinzione di categoria, posizionandosi come il leader della vendita di pneumatici in Francia.

Il magazzino storico di 41.000 m2, situato a Oignies (regione Pas-de-Calais, Francia), stava arrivando a saturazione. All'inizio del 2017, Allopneus decide quindi di costruire una nuova piattaforma logistica di 84.000 m2, con una capacità totale di stoccaggio di 1.250 milioni di pneumatici, situata a Valence (regione Drôme, Francia). L’azienda ha un triplice obiettivo: affrontare la natura sempre più complessa del mercato degli pneumatici (necessità di stoccare un numero di referenze sempre più importante, le cui caratteristiche si sono diversificate nel tempo: pneumatici più ingombranti, specificità di marche e modelli, 4 stagioni, per veicoli agricoli, industriali, di trasporto e così via), avvicinarsi alle “zone bianche” (zone montagnose con condizioni invernali estreme), grandi consumatrici di pneumatici invernali e assorbire la crescita della sua attività, soprattutto internazionale. Dato che il software di gestione di magazzino storico mostrava i suoi limiti e che i numerosi sviluppi specifici rendevano la sua manutenzione sempre più pesante, l’azienda ha scelto di cambiare WMS per smaterializzare tutti i processi.

La soluzione

Al termine di una gara d’appalto lanciata presso tre produttori, Reflex WMS si aggiudica il progetto nel marzo del 2017: oltre alla copertura funzionale, soddisfaceva tutti i requisiti definiti dal capitolato d’oneri (in particolare, l’impiego di terminali RF e vocali per la preparazione degli ordini) e la configurazione flessibile consentiva di adattarlo alle specificità del mercato degli pneumatici. Anche la flessibilità e la capacità di interfacciarsi con l’ERP già esistente e con il WCS adottato (preconfezionamento dei colli, plastificazione e trasporto automatico degli ordini verso le baie di spedizione) hanno pesato sulla decisione. Infine, le garanzie fornite da Hardis Group per impiegare il WMS in meno di sei mesi hanno finito per convincere i team di Allopneus.

I vantaggi

  • Miglioramento delle prestazioni logistiche e ottimizzazione dei livelli di servizio
  • Controllo dei processi logistici dall’inizio alla fine
  • Automazione della gestione delle etichette dei trasportatori (collegamento con TDI Exlabel)
  • Eliminazione di una decina di strumenti informatici 
  • Diminuzione dei tempi di preparazione per consegnare più prodotti sin dal giorno successivo all’ordine