Duracell implementa Reflex WMS su scala mondiale nelle sue fabbriche e nei suoi magazzini logistici

Il progetto in breve

Il fabbricante di pile elettriche ha sostituito con Reflex WMS una soluzione di gestione logistica sviluppata in azienda una trentina di anni fa. Dopo essere stato implementato in tutte le sue fabbriche e i suoi magazzini logistici belgi e statunitensi, il software di gestione di magazzino verrà utilizzato anche in Cina. Reflex è stato scelto principalmente per la sua ricchezza funzionale, la possibilità di configurare un core model per accelerare l’implementazione su numerosi siti e la capacità di Hardis Group di proporre un accompagnamento su scala mondiale.

Settore di attività: produzione

Stabilimenti: fabbriche e magazzini in Belgio, Stati Uniti e Cina

Soluzione: Reflex WMS 

Contesto e obiettivi

Nel 2016, Duracell viene ceduta alla Berkshire Hathaway, la holding del miliardario americano Warren Buffet, dopo aver passato dieci anni nel gruppo Procter & Gamble. Il fabbricante di pile elettriche ritrova la sua indipendenza, soprattutto per quel che riguarda le scelte volte a modernizzare le operazioni logistiche aziendali. La società decide di sostituire una soluzione di gestione logistica sviluppata in azienda una trentina di anni fa con un WMS presente sul mercato, in tutti i suoi siti in Belgio, Stati Uniti e Cina.

La soluzione

Dopo aver consultato numerosi grandi produttori mondiali di software di gestione di magazzino (WMS), Duracell si rende conto che nessuno di loro offriva funzionalità sufficienti per soddisfare adeguatamente le esigenze complesse delle sue fabbriche e dei suoi centri di condizionamento e decide di rivolgersi a dei fornitori europei.

Risultato della consulenza: viene selezionato Reflex WMS. Tra i criteri che hanno motivato la scelta:

  • la possibilità di configurare un core model, che consente a tutti i siti di lavorare con la stessa versione e semplificare l’assistenza e l’implementazione di Reflex WMS scala mondiale; 
  • la ricchezza funzionale del software, che permette di evitare sviluppi specifici e quindi di ridurre i costi di manutenzione;
  • la capacità di Hardis Group di proporre un accompagnamento sia locale che globale attraverso i suoi team o il suo partner integratore ITOrizon;
  • la garanzia che Reflex WMS sarà localizzato in cinese;
  • la possibilità di passare in un secondo momento a una versione con hosting nel cloud.

La soluzione è stata dapprima implementata in tre siti statunitensi e in due siti belgi. In definitiva, tutte le fabbriche e tutti i magazzini cinesi saranno anch’essi dotati di Reflex WMS.

I vantaggi

  • Modernizzazione del sistema informativo logistico
  • Ottimizzazione dei flussi logistici e dei processi di gestione dei magazzini 
  • Automatizzazione del pilotaggio della meccanizzazione, e in particolare dei VGA
  • Nei magazzini logistici: riattribuzione dinamica delle risorse nel corso della giornata
  • Nelle fabbriche: controllo del ricevimento delle materie prime su pallet e dei flussi dei prodotti finiti e imballati, dallo stoccaggio alla spedizione